lunedì 17 dicembre 2012

storia di un uomo di neve

Storia di un uomo di neve,testo di Maria Loretta Giraldo
illustrazioni di Cristina Pieropan, Rizzoli 2012
 C'era una volta un pupazzo di neve. Comincia come una classica fiaba questa storia che parla delle stagioni, del ciclo dell'acqua, della realizzazione dei propri sogni.
 Un pupazzo di neve sente il forte desiderio di vedere la città, i prati, le montagne, il mare.
Così, quando la temperatura si alza e il pupazzo comincia a sciogliersi, le gocce d'acqua decidono di restare unite e dandosi la mano vivono una straordinaria avventura.
Le piccole gocce viaggiano attraverso il fiume giungendo al mare (dove il sale gli pizzica gli occhi)
per poi diventare leggere e salire verso l'alto, trasformandosi in nuvola bianca.
 La nuvola a forma di pupazzo di neve guarda il mondo dall'alto ed è felice, finchè torna l'inverno e con lui la nostalgia del posto in cui tutto è cominciato. Le gocce tornano ad essere fiocchi candidi, per ridiscendere sulla città......e diventare un pupazzo di neve !
Catalogare questa bella favola nella categoria "storie sul ciclo dell'acqua" è certamente riduttivo.
Vanno apprezzate le illustrazioni di Cristina Pieropan: incisioni colorate che ci fanno volare davvero sopra le città e le montagne, con vedute a volo d'uccello piene di particolari.
In questo libro convivono la leggerezza della favola, le nozioni scientifiche sul ciclo dell'acqua e
l'esempio di chi coraggiosamente insegue e realizza i propri sogni.


Storia di un uomo di neve, Rizzoli, 2012
Albo illustrato
Consigliato: dai 5 anni in su

Nessun commento:

Posta un commento