lunedì 4 marzo 2013

Aprire un libro e perdersi: il sentiero segreto

Il sentiero segreto, di Pinin Carpi, edizione Il Castoro, 2011
 
Un libro scritto negli anni 80 da Pinin Carpi, uno degli autori per l'infanzia più amati. Un libro conosciuto da molti che ha offerto le sue pagine a generazioni di bambini.
Ogni volta che si riapre "Il sentiero segreto" è inevitabile, si parte, si rimane incantati, ci si perde e non si vuole più tornare.
Non si vuole abbandonare il mondo di Arianna e Michele, giovani vagabondi che vivono immersi nella natura, percorrendo strade e scoprendo luoghi con una freschezza e una spontaneità meravigliose, e soprattutto non si vuole abbandonare il mondo della loro bimba Stella.
Stella cresce insieme ad Alìa, una ragazza dai capelli turchesi che si ferma a vivere con la sua famiglia. La ragazza e la bimba passano insieme giornate intere, dipingono, cantano, raccolgono erbe e fiori, fanno lunghe passeggiate in una natura armoniosa e gentile.
                               
                          
Un giorno Alìa porta Stella in una piccola casetta sulla riva di un lago nascosto. E' il suo rifugio segreto, pieno di oggetti strani, libri, conchiglie, corteccie, colori. La ragazza intona una canzone e invita Stella ad aprire una porticina, dietro la quale si snoda un sentiero.  
E' l'inizio del viaggio di Stella ed è anche l'inizio del viaggio del lettore. Il testo scritto svanisce e le immagini, grandi, accoglienti e ricche di particolari, conducono alla scoperta di un mondo meraviglioso, fatto di spazi immensi e di personaggi nascosti. Danziamo nella notte buia intorno ad un falò, sorvoliamo castelli incantati, attraversiamo mondi d'aria e di acqua. La natura e chi la abita vivono in perfetta simbiosi, invitando il lettore a lasciarsi trasportare appeso ad un aquilone, a scovare gli occhi delle montagne, a stringere le mani degli alberi.
                                 
Nessuno sa se il viaggio di Stella sia stato un sogno o il frutto di un incantesimo. Stella torna dalla sua famiglia arricchita da uno sguardo nuovo sul mondo, pronta per partire con i genitori alla scoperta di altri luoghi sconosciuti, o, per dirla con le parole di Carpi, a partire per la passeggiata che non finisce mai.
"Il sentiero segreto" è un libro che non si vorrebbe chiudere, per il quale viene spontaneo levare il cappello davanti ad un autore meraviglioso.

 
 
Il sentiero segreto, Il castoro
Albo illustrato, 45 pagine.
Consigliato: dai 6 anni in su.
 

Nessun commento:

Posta un commento