lunedì 20 maggio 2013

la bambina, il cuore e la casa

La bambina, il cuore e la casa, Maria Teresa Andruello, Mondadori 2013
copertina di Fabian Negrin
Vincitore del Premio Andersen 2012, “La bambina, il cuore e la casa” è un romanzo malinconico e delicato, centrato sull’amore tra i membri di una famiglia spaccata in due. Tina, la protagonista, è una bimba di 5 anni che vive in città col padre e nonna Herminia. Pedro, il fratello affetto dalla sindrome di Down, sta con la mamma nel quartiere dei Cinquanta Alloggi nella casa più antica e più grande, “l’unica che ha davanti e di fianco un grande spazio verde, un giardino con un prato e due cespugli di perlilla e, al confine con la casa del vicino, una fila di alberi dei rosari”.
 Questo è il regno domenicale di Tina, il paradiso a tempo determinato nel quale la bambina gioca con Pedro e si fa coccolare dalla mamma. Ma la sera purtroppo arriva sempre e quando il papà dice “andiamo” Tina deve abbandonare l’altra metà della famiglia e con essa il suo cuore.
Perché non possiamo stare tutti insieme ? Tina darebbe qualsiasi cosa pur di vivere tutti insieme ma il papà, spinto dagli impegni lavorativi, deve tornare in città e non concede a sua figlia che la felicità di una domenica. Fino a quando, un giorno di fine estate.....  



La bambina, il cuore e la casa, Mondadori
Pagine 112
Consigliato da 8 anni in su

Nessun commento:

Posta un commento