mercoledì 19 giugno 2013

librerie di New York, seconda parte

Una catena di librerie, molto famosa in America, è la Barnes & Noble. Tutte le librerie della catena sono molto grandi, spesso occupano più piani di un intero edificio. Non mi hanno permesso di fare delle foto all'interno, non so per quale motivo.
Le librerie Barnes & Noble hanno anche un grande spazio dedicato ai bambini, molte panche e sedute varie su cui le persone trascorrono il loro tempo leggendo anche un intero libro, o più riviste, o molti libri, che poi vengono abbandonati qua e là. Il personale si muove tra i piani con un montacarichi, raccoglie con dei carrelli i libri abbandonati e li ricolloca. Ci sono anche dei computer nei quali è possibile fare delle ricerche: trovare la collocazione di un libro all'interno della libreria e, se non c'è, lo si può comprare in internet e farselo spedire a casa. 
dalla vetrina di Book Court

Questa invece è una bella libreria indipendente che si trova a Brooklin, e si chiama Book Court.
Anche qui, un angolo luminoso e con due belle panche per sedersi, è dedicato ai bambini, con un espositore tutto per il Dr. Seuss.
La parte con i libri per gli adulti è illuminata da grandi vetrate sul tetto, è ampia, silenziosa e con molto spazio per sedersi e leggere indisturbati.
Questa libreria "di quartiere"(per quanto sia grande Brooklin) è quella che mi è piaciuta di più: luminosa e tranquilla, con un fitto programma di incontri con gli autori.
E' come un gioco riconoscere all'estero le copertine dei libri presenti anche nella nostra libreria: talvolta l'edizione è identica, o con piccole varianti nel disegno e nella grafica ( vedi l'immagine sopra della vetrina).


La prima parte del viaggio nelle librerie di New York QUI

2 commenti:

  1. Molto interessante questo viaggio nelle librerie di NY! Grazie. Quando sono stata a NY, lo scorso ottobre,anche io sono andata alla ricerca, in particolare, di quelle per bambini. The Books of Wonder (purtroppo a rischio chiusura) è forse la più bella, ma vi segnalo anche Bankstreet Bookstore, nell'Upper West Side, fornitissima e molto attiva. Ho trovato valida, anche se piccola, la sezione ragazzi della McNally Jackson Books a Soho. In generale mi è piaciuta la disponibilità del personale, gli annunci quotidiani di laboratori, incontri con gli autori e gli illustratori e il fatto di trovare quasi in ognuna, genitori seduti per terra,che con libri aperti, raccontavano favole ai propri bambini.

    RispondiElimina
  2. è vero, hanno sempre un fitto programma di incontri....certo New York è talmente grande e piena di possibilità. Anche noi, nelle nostre città, si cerca di fare cose belle. Grazie per il tuo contributo !

    RispondiElimina