martedì 30 luglio 2013

libri senza parole #2

Chiuso per ferie, Maja Celija, Topipittori 2006
Questo libro senza parole ha nella prima pagina una nota molto importante che qui vi riporto: "Confidando nell'acume dei suoi piccoli lettori, l'autore non ha ritenuto necessario tradurre in parole questa storia, affidata al solo potere delle immagini. nel caso i genitori dei lettori incontrino difficoltà di comprensione, suggerisce senz'altro ai bambini di raccontare loro, pagina per pagina, i fatti straordinari che vi accadono."
Vi racconto cosa succede in questo straordinario libro? Si, ma non posso svelarvi tutto. Anche perché il bello di un libro tutto di figure è che cambia per ogni lettore. Proprio così, ognuno di voi troverà nel libro particolari e storie da raccontare, come per magia.
Dunque, una famiglia parte per le vacanze, lo vediamo dalla valigia rossa, la macchina con il baule aperto, la penombra della casa dove tutte le finestre sono già state chiuse. Le finestre non ci sono nel disegno, ma io vedo la penombra e allora mi immagino tutta la casa. Hai spento il gas ? E le chiavi le hai tu ? Posso anche immaginarmi i dialoghi, e il libro prende vita, e suoni.
Bene, possiamo partire allora. Click, la porta è chiusa. Silenzio e penombra.
Ma poi, cosa succede ? Le persone ritratte nelle foto racchiuse da piccole cornici ecco che si muovono ed escono, accendono anche la luce spingendo l'interruttore. E poi? Scopritelo voi: il libro è senza parole, ma è pieno di sorprese !
Se volete leggere un punto di vista divertente QUI il libro letto da Nico, il figlio dell'illustratrice Alicia Baladan (di cui, invece, QUI)



Chiuso per ferie, Topipittori
Albo illustrato
Consigliato dai 3 anni in su

Vedi QUI il primo post dedicato ai libri senza parole.

Nessun commento:

Posta un commento