martedì 24 settembre 2013

lettere allo Scoiattolo

Nel mese di Maggio abbiamo incontrato alcune classi delle scuole primarie della città. Ospiti della Biblioteca di Crema e della sua bella Sala Ragazzi ci siamo divertite a leggere e mandare lettere.....allo Scoiattolo ! Volete saperne di più ?
Tutto comincia da un libro, naturalmente: lettere dal bosco, di Toon Tellegen poeta e scrittore molto famoso nel nord Europa. Gli animali sono protagonisti di questo libro, fatto di storie brevi così ingenue, sincere, esilaranti, buffe e senza senso, in una parola..irresistibili ! (Ho scoperto questo libro QUI)
Tra tutti i racconti spiccano le lettere, surreali e deliziose, che gli animali del bosco si scambiano. Ed è un bosco ben strano visto che convivono formiche, pidocchi, elefanti, gerbilli, rospi e scoiattoli.
Protagonisti principali e amici per la pelle, lo Scoiattolo e la Formica.
Abbiamo letto ai bambini i surreali scambi epistolari, mostrando le "vere" lettere con tanto di timbro e macchie di caffè. Ogni busta e ogni lettera mostravano i segni del loro lungo viaggio: hanno attraversato il mare, oppure un deserto, la loro superficie racconta una storia e così anche il francobollo o la scrittura incerta dello Scoiattolo e dell'uccello del paradiso.
L'incontro con i bambini si è svolto in questo modo: la lettura delle lettere, seduti tutti insieme davanti al camino della sala ragazzi. Poi le lettere si interrompono: lo Scoiattolo si aspetta una lettera in grado di rendere molto felici. Bambini, ve la sentite di scriverla voi ?
Al lavoro: per prima cosa, costruiamo una busta speciale, robusta perchè dovrà fare un lungo viaggio. Forbici, cartoncini, colla: i bambini sono attenti e precisi.  Una volta costruita la busta occorre fare un bel francobollo che possa raccontare allo Scoiattolo una parte del lungo viaggio della missiva.
i bambini in Sala Ragazzi
il francobollo
Qualcuno sa dirmi cos'è il mittente ? E il destinatario ? Che paroloni, ma tranquilli: insieme si imparano tante cose nuove. Il mittente siete voi, bravissimi bambini, il destinatario è lo Scoiattolo. No, senza la GL. Però fa ridere ScoGLiattolo, si lascialo, non si offenderà.
Terminata la busta bisogna pensare al contenuto. Questa lettera deve essere piena di parole dolci e affettuose, che rendano lo Scoiattolo raggiante di felicità.
L'indirizzo ? Lo inventiamo noi !
Poco importa se qualche volta diventa lo ScoGLIattolo !!!!
Svelti, chiudete le buste e prendete il vostro zainetto, lasciamo la Biblioteca e andiamo ad imbucare le lettere nella Grande Cassetta delle Poste Scoiattole, che è proprio nella nostra Libreria. Non ci credete ? Tutti in fila dietro la Maestra, che si va !
tutti in fila....o quasi
la Grande Cassetta delle Poste Scoiattole
In libreria ci attende la Postina dello Scoiattolo che timbra il francobollo (la busta, le dita, e qua è là perchè è una Postina Pasticciona) e ci aiuta a imbucare i nostri capolavori fatti a busta. E poi ? E poi si aspetta, perchè il bello di una lettera vera, di carta, è l'attesa del suo viaggio di andata a cui segue una lettera che ritorna con parole nuove da leggere.
la Postina dello Scoiattolo
timbrare e imbucare !!
Ora viene il bello: lo Scoiattolo ha ricevuto le lettere ed è così felice che vuole incontrare tutti i bambini per fargli un regalo. Domenica 29 Settembre alle ore 16 inauguriamo la mostra con tutte le lettere inviate dai bambini. Lo Scoiattolo ci sarà ? Per saperlo, venite a vedere !

Nessun commento:

Posta un commento