giovedì 10 ottobre 2013

il bambino di vetro

Il bambino di vetro, Fabrizio Silei, Einaudi Ragazzi 2011
 Volevo recensire un libro di Fabrizio Silei, dopo averlo visto "dal vero" a Crema, la nostra città, durante il Festival Altrestorie. Sentire un autore raccontarsi, vederlo ridere, è una esperienza preziosa. Qualche volta deludente (mamma mia che antipatico Tizio, e come se la tira Tizia !) ma non stavolta.
Fabrizio Silei è così simpatico che vorremo leggere tutti i suoi libri e questo gioverebbe molto alla nostra intelligenza e al  modo di vedere il mondo.
Nell'imbarazzo della scelta consiglio per primo Il bambino di vetro: per la bella storia e per i poetici disegni di Marco Somà. Non a caso questo libro ha vinto il Premio Andersen nel 2012.
Un bambino speciale "di vetro" riceve per regalo un diario dalle pagine bianche, un diario da scrivere ! Cosa avrà mai da raccontare un bambino che vive protetto da tutto e tutti ?
"Ma un diario segreto è molto meglio di un libro d'avventura perché puoi scriverci dentro la tua storia, anziché leggerci quella di un altro già bell'e pronta."
Ogni storia è importante e quella del bambino di vetro ci terrà incollati alle pagine del suo diario.

Nessun commento:

Posta un commento