venerdì 29 novembre 2013

corso in libreria

Passare una bella serata, con nuovi e vecchi amici. Disegnando, facendo quattro chiacchiere e imparando cose nuove. Succede a chi segue il corso con Matteo Gubellini nella nostra libreria.
disegno di Matteo Gubellini : la tecnica del gessetto
prova di Cristina: le luci, le ombre, i volumi.
la classe riunita
i disegni dei bravissimi allievi
i disegni dei bravissimi allievi
la classe studia i libri illustrati
i consigli di Matteo

martedì 26 novembre 2013

la luna e lo stagno

La luna e lo stagno, Alberto Benevelli e Cristina Pieropan, Kite 2009
Rana e Anatra sono grandi amiche e passano tutto il loro tempo insieme nello stagno. La luce preziosa della luna le fa sognare : chissà che tesori potrebbero trovarvi ! Un giorno, correndo, anatra apre le ali e improvvisamente capisce che può volare. Rana salta e salta per staccarsi da terra ma è tutto inutile. non potrà mai volare con la sua amica.
Così Anatra vola sulla luna da sola in cerca di tesori. E' molto emozionata, ma non trova nessuno. Sulla luna non ci sono tesori e nemmeno nuovi amici, così torna sulla terra dove Rana la aspetta con due nuovi amici con i quali vivere altre mille avventure. In fondo la luna è molto bella anche vista da quaggiù, con i propri amici, riflessa nello stagno.
Una bella storia di amicizia resa preziosa dalle belle illustrazioni ad acquaforte, che è diventata in libreria un racconto animato per coinvolgere e divertire tutti i nostri piccoli lettori.

venerdì 15 novembre 2013

fiato sospeso


Fiato sospeso, Silvia Vecchini e Sualzo, Tunuè 2011

Si trattiene il fiato prima di un tuffo in piscina. Prima di fare qualcosa di importante, pieni di speranza. Prima di crescere, diventare grandi, decidere chi si è veramente.
I tre protagonisti di questo bellissimo fumetto di Sualzo e Silvia Vecchini sono tre bambini molto diversi tra loro, eppure tutti e tre vivono col fiato sospeso: Olivia a causa delle sue allergie che le impediscono di giocare come gli altri, che si sente al sicuro solo immersa nell'acqua della piscina.
Leo che grazie alla sua intelligenza deve superare un esame che lo porterà direttamente dalla quinta elementare alla prima superiore, e non è così sicuro di voler compiere questo passo.
Micaela che ha combinato un guaio a cui non sa come rimediare, e saranno proprio i suoi nuovi amici a tirarla fuori dai pasticci, imbarcandosi in un avventura che li porterà a correre per la campagna in bicicletta, nel cuore della notte…
Ognuno dei tre superando le proprie paure e i propri limiti; tuffandosi, infine.
Una storia di amicizia, di avventura e di formazione, accompagnata da disegni belli e pieni di dettagli da scoprire.
E alla fine del libro, le poesie di Olivia, tutte da leggere. Eccone una:

FUORI

Stare in acqua

sotto la superficie - un pesce

con le ali - felice

stare in una bolla

niente ti può toccare..

Poi arriva la voglia di guardare

andare

scoprire.

Arriva in un attimo

il momento di

uscire.
Noi abbiamo anche avuto la fortuna di partecipare alla presentazione di questo libro durante il festival dell’editoria per l’infanzia Altre Storie, a Crema.
Ecco Silvia e Sualzo che raccontano ai bambini la loro storia; sono riusciti a rendere “a fumetti” anche la presentazione, costruendo delle sagome dei personaggi che tramite vignette di carta rispondevano alle domande dei bambini! In questo modo sono stati proprio Olivia, Leo e Micaela a raccontarsi e dialogare coi piccoli spettatori.
Dopodichè gli autori hanno coinvolto tutti i bambini presenti in un laboratorio sulla costruzione del fumetto. Abbiamo imparato a disegnare le facce proprio come le fa Sualzo, a mettere le vignette giuste al posto giusto, a divertirci facendo i ricci ribelli di Olivia.
Alla fine ognuno è tornato a casa sapendo qualcosa di più sul mondo dei fumetti, con un bel disegno e qualche fortunato con la stupenda dedica disegnata da Sualzo sul suo libro…
anche le libraie si divertono...(disegno di Vittoria)

martedì 12 novembre 2013

Un corso di illustrazione ? Perchè no !

Ultimi giorni per iscriversi al corso di illustrazione di e con Matteo Gubellini che ci svelerà tutti i segreti della sua affascinante tecnica : il gessetto ! Chiamateci se vi interessa partecipare.
Dal 22 Novembre, per 5 lezioni, potreste avere un illustratore tutto per voi. Chi è Matteo?
Ecco qua l'intervista incantata che ci aveva concesso poco tempo fa :

Matteo Gubellini è nato a Bergamo ma vive a Crema. Noi lo conosciamo bene, anche se è difficile capire quante cose fa: disegna, suona, scrive, fa laboratori, corsi, viene a trovarci in libreria e parliamo di illustrazione e libri.

Nel cimitero, edizione Logos 
Tu hai pubblicato molti libri, sia per adulti che per bambini.Quello a cui sei più affezionato e perchè.
Ciascuno dei libri che ho realizzato rappresenta un momento importante, un sasso lanciato più lontano. Indubbiamente "Un vero leone" di cui per la prima volta sono anche autore del testo è stata una fondamentale occasione di cimentarmi in contenuti a me cari. 
Il libro "Nel cimitero" si rivolge indubbiamente a una fascia di età più elevata, anche se in realtà è nato da una mia intima necessità “secolare”. Realizzandolo non mi sono preoccupato troppo di chi un giorno potesse vederlo, ne tanto meno che tipo di mercato editoriale potesse accoglierlo. Sono molto felice che una casa editrice abbia dato voce ad una mia dimensione fin’ora rimasta professionalmente inespressa.
Un vero leone e Che piacere signor babau, entrambi editi da Bohem
 Sei illustratore, autore, musicista, cantastorie, tu come ti definisci ?
Credo semplicemente che si possano comunicare le cose in modi diversi. Ecco che ogni “strumento” darà una forma esclusiva alle cose, e a seconda della forma acquisita le cose arriveranno agli altri in modo differente. Ci sono cose che perché arrivino in un certo modo le devo disegnare, le stesse cose arriveranno diversamente se le scriverò, o se le canterò, e via discorrendo...

Qual'è la tua tecnica di illustrazione ? Sappiamo che tieni dei corsi, com'è insegnare i propri trucchi del mestiere ?
Per anni ho lavorato esclusivamente con i gessetti, oggi ho intrapreso altri percorsi, ho ricoperto gli acriliciche mi divertono molto, e con cautela l'uso del collage. Oggi insomma mi piace mischiare un po' le carte."Tenere corsi" è un'altra recente scoperta, e una densa esperienza fatta di insegnamenti reciproci: trovarsi alle prese con le problematiche degli allievi ti pone davanti a nuove prospettive, e mi aiuta ad essere più aperto.
C'è un libro che ha segnato la tua infanzia?
Le avventure di Walt DisneyI suoi personaggi mi hanno lasciato nella primissima infanzia l'impronta decisiva per sempre: la necessità di una dimensione alternativa che si trova nella fantasia, cioè tra le pieghe della realtàDisney è il fondatore di una cosmogonia assolutamente autonoma. A lui debbo la precocissima e determinata ambizione a divenire un fumettista e un inventore di storie.

Nello scaffale della tua libreria non può mancare... 
I libri 
una illustrazione da Buzzati, edito da Logos
Un libro o una storia che vorresti tanto illustrare e non l'hai ancora fatto
Attualmente ho in testa di illustrare il racconto di Andersen "Ole Chiudigliocchi", forse perché sto organizzando lo spettacolo con il teatro delle ombre da realizzare con i bambini della scuola elementare diMacomera maggio.


La bellezza e la poesia possono salvare il mondo ?
No, non è mai successo, altrimenti non vivremmo in un mondo così stupido. La bellezza e la poesia non salveranno il mondo, però aiuteranno chi ci crede a vivere da individui.

lunedì 4 novembre 2013

classifica di ottobre

Ecco a voi la classifica dei libri più venduti nella nostra libreria nel mese di ottobre :
Al primo posto, la storia di Malala
Si riconferma in classifica lo splendido Fiume Lento di Alessandro Sanna
Parto, con le sue belle fotografie, è al terzo posto
Al quarto posto un classico dell'iilustrazione
Al quinto posto i libri di Emanuela Bussolati in lingua Piripù




venerdì 1 novembre 2013

la notte di Halloween

Una bella festa quella di ieri sera, con le nostre amiche della Casa sull'Albero e tanti, 
tantissimi bambini ! Grazie a tutti voi che avete partecipato, e grazie a Laura e Alessandro per il loro spettacolo con le ombre...pauroso e divertente .  Alla prossima festa !

 (foto da QUI)