martedì 23 dicembre 2014

Buon Natale

Tanti auguri di buon Natale a tutti voi! Che siano giorni sereni e felici, caldi e dolci come una fiaba!

venerdì 12 dicembre 2014

I miei nuovi occhiali

 A chi regalare questo libro? Ad un bimbo che non ha molta voglia di mettersi gli occhiali...
 ...ma che con gli occhiali vedrà tutto così bene da accorgersi che il mondo è un posto fantastico...
 ...dove ci si può addirittura fidanzare con quella bimba così carina!

domenica 30 novembre 2014

Ehi, questo libro ha appena mangiato il mio cane!

Ehi, questo libro ha appena mangiato il mio cane! di Richard Byrne, Gallucci 2014
Una bimba dal nome Bella esce per fare una passeggiata con il proprio cane, ma durante il cammino la piega che il libro ha tra le pagine...inghiotte il  cagnolone!

L'avventura di Bella è spassosa e ben costruita ed è anche un ottimo modo per rendersi conto di come è fatto un libro! Come la bambina dello splendido L'onda, di Suzy Lee, Bella gioca con l'apertura dell'oggetto-libro. Corrono in suo aiuto per cercare il cane scomparso anche un amico e una ambulanza, i vigili del fuoco e la polizia. Tutti, ovviamente spariscono nella piega del libro.
Come si può risolvere questa assurda soluzione? Nel modo più logico, scuotendo il libro...provare per credere!


Ehi, questo libro ha appena mangiato il mio cane!
Albo illustrato
Consigliato dai 3 anni in su

mercoledì 26 novembre 2014

la mia famiglia selvaggia

La mia famiglia selvaggia, Laurent Moreau, Orecchi acerbo 2014
 Non appena ho visto questo libro ho pensato al divertentissimo La mia famiglia e altri animali di Gerald Durrel (non l'avete letto? rimediate subito!)
 Laurent Moreau ci descrive una famiglia davvero eccezionale, in cui ogni componente mostra le caratteristiche fisiche e caratteriali di un animale. Così, la mamma è una elegante giraffa, i cugini delle pestifere scimmiette, la nonna un dolce gufo, il papà un leone e così via....
Avevamo già parlato di questo illustratore QUI.
lo zio a tavola è goloso come un orso!
forse anch'io ho qualcosa di speciale?
La mia famiglia selvaggia
Laurent Moreau, Orecchio acerbo
Albo illustrato
Consigliato dai 4 anni in su

mercoledì 19 novembre 2014

Una Bibbia

Si, avete letto bene, questa è la recensione di Una Bibbia, illustrata e riscritta. L'autore, Philippe Lechermeier con grande rispetto ed umiltà ha affrontato una prova durissima ed ambiziosa.
"La Bibbia appartiene a tutti. Che si sia credenti o no, che lo si voglia o meno, le storie che vi sono narrate e i personaggi che vi sono raccontati hanno plasmato il nostro modo di pensare, le nostre idee, i nostri valori e sono anche la materia dei nostri sogni."
Alla prova come l'autore deve essersi trovata anche l'illustratrice, Rebecca Dautremer, che in questi disegni mantiene il proprio stile pur mostrando una crescita e una maturità davvero staordinaria.
Gli splendidi disegni sottolineano le parti più suggestive, riempiono gli occhi di colore e di stupore. Vi ritroviamo tutto quello che fa parte della nostra cultura: Adamo ed Eva, Davide e Golia; temi antichi e sempre attuali, grandi come la Storia ma affascinati come le Fiabe.
Dopo aver riletto l'Antico Testamento, il Nuovo ci commuove, a cominciare dalla Maternità: un ritratto di Bambino senza tempo, una Mamma tenera, un miracolo quotidiano e vero.

QUI potete sfogliarlo.

sabato 8 novembre 2014

Giordano del faro

Giordano del faro, Janna Carioli e Marina Marcolin, Lapis 2009 (nuova edizione2014)
 Giordano è un bambino che vive in un faro che illumina il mare non appena cala il sole. Giordano ha il mare come unico e immenso compagno di giochi.
 Giordano affida al mare bottiglie con all'interno un messaggio: Chi c'è al di là del mare?
Per molto tempo non riceve alcuna risposta, finchè un giorno arriva una bella bottiglia rossa, col tappo bianco...
Un libro denso di poesia, di attesa e di tempo dilatato, scritto e illustrato con il ritmo delle onde del mare.


Giordano del faro
Albo illustrato
Consigliato dai 6 anni in su




domenica 2 novembre 2014

il piccolo B

Il piccolo B, Jon Agee, ElectaKids 2014
 Al Polo Nord vive una famiglia numerosa, in cui il più piccolo componente, è appunto, il piccolo B.
La vita al Polo Nord non è facile: ogni giorno bisogna spaccare la legna, spalare la neve, pescare, rammendare...insomma la famiglia Natale non è felice e sogna di trasferirsi a Sud, al caldo.
 Solo il piccolo B ama il Polo Nord: giocare con la neve, addobbare gli alberi, scivolare giù dal camino...
 Insomma, avete capito chi è il piccolo B? Si, siiiii è proprio LUI!!! Ma per arrivare al lieto fine dovremo passare da una bufera di neve, incontrare una renna e costruire una slitta aiutati dagli elfi.
Siete pronti?


Il piccolo B
Albo illustrato
Consigliato (a tutti) dai 3 anni in su.
Per tutti voi che aspettavate una NUOVA storia per Natale!

martedì 28 ottobre 2014

passaporto incantato

Continuano in libreria i laboratori per le scuole primarie. Oggi i bambini più grandi si sono cimentati in prove di geografia per ottenere l'esclusivo Passaporto Incantato!
i bambini al lavoro
la cartina muta parla eccome!
il passaporto viene timbrato
tanti timbri colorati
l'ufficio passaporti in libreria



giovedì 23 ottobre 2014

copertine per tutti i gusti

Quando entriamo in una libreria per ragazzi siamo colpiti dai colori e dalle forme. In particolare, decine di copertine ci guardano dagli scaffali e sembrano sgomitare tra loro per attirare la nostra attenzione.
Scegli me! Scegli me! Sembrano dire verso di noi.
E voi, da quali copertine siete attirati? Fondo bianco, fondo colorato, immagine grande, immagini piccole, quali espedienti grafici sono davvero in grado di conquistarci al primo sguardo?


venerdì 10 ottobre 2014

laboratorio del mago di oz

 Sono già cominciati a pieno regime i laboratori in libreria.
Nelle immagini che vedete ci sono i bambini di quarta elementare alle prese con la mappa del regno di Oz.
Divisi a squadre devono aiutare Dora e Toto a superare tutte le prove che incontreranno lungo la strada dalle pietre gialle.
non possono mancare gli occhiali con le lenti verdi!!!
il teatrino del Grande Oz
i bambini al lavoro
 Volete partecipare con la vostra classe ? Leggete QUI e poi chiamateci, vi aspettiamo!!!

venerdì 3 ottobre 2014

il Festival visto da noi

Come sapete, siamo stati piacevolmente occupati come libreria del Festival Altrestorie nella nostra città. Dal nostro banchetto in Piazza Duomo godevamo di un punto di vista privilegiato!

il Festival visto dalla libreria!
Numerosi laboratori e incontri si sono susseguiti dal 25 al 27 settembre, anche grazie ad un cielo azzurro e una piacevole temperatura  quasi estiva.
uno degli incontri in Piazza
il capolavoro di una partecipante ai laboratori
Uno degli incontri ci ha colpito particolarmente: quello con Aidan Chambers, scrittore inglese tradotto e amato in tutto il mondo. Aidan ci ha divertito e affascinato con il racconto della sua infanzia, ovvero come è diventato un lettore e poi uno scrittore.
Destinato come tutti gli uomini della sua famiglia a lavorare in una miniera di carbone (Aidan è nato nel 1934) comincia  a frequentare la scuola con scarsi risultati, tanto che a 7 anni ancora non sa leggere. Poi a 9 anni, costretto in ospedale dalla scarlattina, riceve in dono un libro, Worzel Gunnidge (la storia di uno spaventapasseri). Nella foto qui in basso vedete Aidan che ci mostra l'illustrazione di quel libro che gli ha cambiato la vita. Nel disegno la ragazza sta mangiando un dolce: cosa sarà mai? Aidan comincia a leggere il libri per scoprirlo, perché è un ragazzino sveglio che vuole saperne di più sulle ragazze e anche sul cibo.
Aidan Chambers, umorismo e intelligenza!
Ebbene, quel libro verrà letto ben 13 volte. Da lì arriverà la scoperta della biblioteca pubblica e poi l'incontro più importante: l'edizione Penguin di Sons and lovers, di D.H. Lawrence che lo farà diventare uno scrittore. Il protagonista di questo libro è il figlio di un minatore che riesce a sfuggire al suo destino...per la prima volta Aidan incontra un libro che parla di lui. "Quando ho finito il libro ho pensato: potevo scriverlo io. E poi ho pensato: perché no ? Così sono diventato uno scrittore."
Gek Tessaro all'opera
 Come gran finale del Festival non poteva mancare uno spettacolo che lasciasse a bocca aperta grandi e piccini. Gek Tessaro come un direttore d'orchestra ha diretto magistralmente colori, musica e parole.
 Noi ci siamo divertiti, e voi?