giovedì 29 maggio 2014

danza sulla mia tomba

Danza sulla mia tomba, Aidan Chambers, Best Bur 2014 (nuova edizione)
 
Romanzo movimentato e drammatico, si apre con Henry Spurling Robinson, alias Hal, accusato di aver profanato la tomba dell’amico Barry Gorman letteralmente danzandoci sopra.

A parlare sono, alternativamente, la voce del protagonista e quella della assistente sociale Atkins, espediente insolito che cattura il lettore in due dimensioni parallele, portandolo ad afferrare i significati nascosti dell’animo umano.

L’occasione di incontro tra Hal e Barry è un piccolo naufragio del primo, inesperto e avventato timoniere che si trova ribaltato in mare al largo della spiaggia di Southend. Barry, diciottenne affascinante e baldanzoso, lo vede, lo porta in salvo sulla sua barca e lo trascina con sé a riva e nella sua vita vorticosa. Da qui nasce un’amicizia appassionata tra i due ragazzi che nelle sole sette settimane in cui si frequentano li porta insieme a lavorare, dormire, veleggiare, ascoltare ore di musica, viaggiare alla velocità della luce sulla moto di Barry e a scambiarsi la fatidica promessa: quando uno dei due muore, l’altro dovrà danzare sulla sua tomba. 

E la promessa, con tutte le conseguenze del caso, verrà mantenuta dal giovane e fedele Hal. Infatti l’ironia del destino vuole che il ragazzo fissato con la morte, incuriosito dal suo significato e dalle sue manifestazioni, scopra la vita e il ragazzo irrequieto, impetuoso, che insegue la vita “sfrecciando”, incontri la morte.
 
(grazie a Marianna per la recensione)
 
 
Danza sulla mia tomba
Pagine 327
Consigliato dai 14 anni

Nessun commento:

Posta un commento