sabato 24 gennaio 2015

storie di parole

Storie di parole, Giuseppe Pittàno-Rosanna Bonafede, Alessandro Sanna, Gallucci 2015
 Conoscere le parole è molto importante. Impararle con un libro nuovo e bello è ancora più semplice. Questo è un dizionario etimologico perfetto dagli 8 ai 13 anni. Ogni parola nasconde una storia affascinante come una favola: lo sapevate che la parola rosmarino significa rugiada di mare? E che il rubinetto deve il suo nome al maschio della pecora?
Allora, buona lettura!


domenica 18 gennaio 2015

l'isola dei libri perduti

Annalisa Strada, L'isola dei libri perduti, Einaudi Ragazzi 2014

"Questo testo è dedicato a tutte le libraie (ma anche ai librai), ai bibliotecari, ai promotori della lettura, ai lettori ad alta voce e, dunque, a tutti quelli che conoscono la differenza tra conservare la cenere e e ravvivare la fiamma"
 
Con questa dedica che ci ha fatto arrossire e inorgoglire pensando che il nostro è il lavoro più bello che ci potesse capitare, Annalisa Strada ci ha già conquistati.
Poi comincia il libro e sentiamo che dovrebbero leggerlo tutti, a partire dalle scuole. Leggete le prime pagine e capirete come vanno scritte davvero le descrizioni. Che si tratti di definire  un luogo o dipingere ai nostri occhi di lettore il volto e l'anima di un protagonista. Ecco, così si fa.
Vi devo raccontare la storia? C'è un'isola di nome Thia, robusta e minacciosa. C'è una bibioteca nascosta, con libri antichi sfuggiti dalla distruzione. C'è un gruppo di ragazzi coraggiosi e curiosi che diventeranno grandi prendendo decisioni senza voltarsi indietro.

"...continuiamo a vedere la superficie delle cose, non le cose come stanno. Quei libri non ci indicavano di imitare Leonardo o altri. Come abbiamo fatto a non capirlo!? Ci dicevano di guardare oltre, di andare in una direzione nuova! Ci incoraggiavano a seguire chi, non soddisfatto della terra, ha pensato di viaggiare in cielo! Siamo sempre stati chiusi nel labirinto delle nostre paure. Non dobbiamo scappare, non dobbiamo nasconderci, non abbiamo bisogno di percorsi segreti o marchingegni complicati. Dobbiamo solo essere noi stessi..."


L'isola dei libri perduti, Einaudi
Pagine 180
Consigliato da 11 anni in su

sabato 10 gennaio 2015

la gatta vagabonda

La gatta vagabonda, Aino Pervik e Catherine Zarip, Sinnos 2014
 Una gatta viaggiatrice deve mettere al mondo i suoi gattini; così anche se fino ad oggi è stata una gatta vagabonda spensierata, ora deve trovare una casa sicura.
Trovò la casa ideale nel nido di una cicogna, su un alto palo della luce. Proprio lì la gatta vagabonda fece nascere quattro splendidi gattini. La notte dormivano abbracciati stretti nel nido.
 Poi un brutto giorno cominciò a piovere: il nido non era più una casa confortevole! Così la gatta vagabonda e i suoi quattro gattini corsero sotto la pioggia per trovare un nuovo riparo.
I quattro gattini diventavano ogni giorno sempre più forti e abili, finchè fu il momento di ricominciare a viaggiare per il mondo. Davanti a tutti c'era la mamma gatta e dopo di lei i suoi gattini. Dove andranno? 

La gatta vagabonda, Sinnos
Albo illustrato
Consigliato dai 5 anni in su

domenica 4 gennaio 2015

perchè io no?

Perché io no? Thierry Robberecht, illustrazioni di Annick Masson, Battello a Vapore 2014
Cuccioli di uomo e cuccioli di animali, si sa, si somigliano per la voglia infinita di giocare. Uno dei giochi preferiti è certamente quello dell'imitazione.
La bambina di questa storia si sente costretta a rispettare le noiose regole del galateo (e del buon senso): lavarsi i denti, non mangiare con le mani, non sputare, non fare le linguacce...
...perché gli animali possono fare tutte queste cose divertentissime e lei no? Per gioco invece si può fare tutto e imitare la scimmia, il maiale, il lama, il camaleonte...restando comunque una bambina educata!

 
Perché io no? Battello a Vapore
Albo illustrato
Consigliato dai 3 anni in su