mercoledì 23 marzo 2016

Il tesoro dei Marvel

Il tesoro dei Marvel, Brian Selznick, Mondadori 2016
 Dopo La straordinaria invenzione di Hugo Cabret, La stanza delle meraviglie e Il segreto di Houdini, Brian Selznick torna a riempirci gli occhi di stupore. Ancora una volta i disegni hanno un ruolo decisivo nella narrazione: più di metà del libro è affidato al racconto muto tratteggiato in bianco e nero. Tutto ha inizio nel 1776 a bordo di un veliero scosso dalle onde.
Un ragazzo di 12 anni e il suo cane sono gli unici superstiti del terribile affondamento della baleniera. Salvato da una nave inglese, Billy Marvel racconta di angeli, demoni, draghi, fulmini e saette. A Londra il ragazzo cresce nell'ambiente del teatro e dieci anni dopo...
Di generazione in generazione in generazione i Marvel calcano le scene del Royal Theatre, finchè...
Quando i disegni si interrompono Brian Selznick ci trasporta con un ampio salto temporale al 1990, dove il testo ci accompagna ancora sulle rive del Tamigi. In una vecchia casa tra cimeli e presenze ritroviamo la storia del viaggio e del teatro, fino a scoprire il tesoro dei Marvel.


Il tesoro dei Marvel
Pagine 700
Consigliato dai 12 anni

Nessun commento:

Posta un commento